SPORT EVENT SARA’ L’EMITTENTE UFFICIALE DEL PORTICI 1906. LA SODDISFAZIONE DI MARIO FANTACCIONE: “QUI C’E’ TANTA PASSIONE”

Anche il Portici 1906 ha la sua trasmissione ufficiale, che seguirà la squadra nelle sue partite montando highlights e interviste nella mixed zone. Si tratta di Sport Event, trasmissione condotta da Mario Fantaccione che già lo scorso anno è stata l’emittente ufficiale del club vesuviano. Il rapporto prosegue, ciò significa che il lavoro è stato apprezzato. Il canale è Capri Event (271 del Digitale Terrestre) e la trasmissione, dopo un anno di vita, è destinata a crescere sempre di più. Le immagini sono caratterizzate da un’ottima qualità, le musiche non sono mai scelte a caso, professionalità e dedizione contraddistinguono anche l’equipe di tecnici e inviati. Portici 1906-Sport Event è un binomio che si prepara a vivere un altro campionato insieme, sperando che le telecamere dell’emittente riprendano scene di successi e sorrisi, slanci ed entusiasmi. La televisione era presente anche in occasione della presentazione ufficiale della squadra, realizzando uno splendido servizio che vi invitiamo a vedere (https://www.youtube.com/watch?t=85&v=exYCbWd0RIE) e che martedì, alle 21, sarà riproposto in diretta dagli studi di Ercolano. Mario Fantaccione esprime tutto il suo compiacimento per questo rapporto che andrà avanti almeno per un’altra annata: “Sono felicissimo di questo, a Portici ho incontrato delle persone con cui si è potuto instaurare un rapporto prima di amicizia e poi professionale. Cambiano le cariche ma le persone restano le stesse, questo significa che si vuole veramente bene al Portici. Faccio i nomi di Ragosta, Incoronato, Minichino, del diesse Stiletti, del mister Borrelli, sono persone che non hanno bisogno di presentazioni e poi hanno dalla loro la passione che li contraddistingue rispetto a molti altri che operano nel mondo del calcio. Quando è la passione a muovere le persone e non altri interessi, anche nel mio caso, è più facile trovare un accordo di collaborazione. Ringrazio la società per la fiducia che sarà ampiamente ripagata con il nostro lavoro e, aspetto ancora più importante, la stima deve andare oltre il lavoro professionale, con il Portici questa sintonia si è trovata”. Martedì sarà l’ultima puntata di questa stagione ma poi, con l’inizio dei campionati, Sport Event ritorna per offrire un prodotto sempre migliore ai telespettatori. Intanto sono previste novità molto importanti: “Per la prossima stagione, non andremo più in onda il martedì ma il lunedì alle 21, in 75′ di diretta che ci metteranno al cospetto dei colossi. Si tratta sicuramente di una grande sfida ma, grazie al seguito ottenuto in questi primi mesi, non ci spaventa nulla. Nel primo anno, abbiamo gestito tredici squadre, aperto un canale Youtube preso d’assalto e, questo lo dico con grande orgoglio, avremo dei flash all’interno di programmi di Sky, il mercoledì alle 22 sul calcio femminile, mentre il venerdì alle 20 sui settori giovanili. Resto senza parole se penso che noi, da rete privata, collaboriamo con una piattaforma nazionale di tale caratura. Ci tengo a dire che la trasmissione è aperta a tutti, soprattutto all’interazione con i tifosi che, con i loro interventi, possono diventarne i protagonisti, purché non manchi correttezza ed educazione”. Fantaccione è rimasto molto affascinato dalla presentazione del Portici 2015/2016, avvenuta sulla splendida terrazza del Bayard: “Faccio i complimenti a tutti, è valsa la pena stare due ore in macchina per percorrere il tratto di strada Caserta-Portici. Il diluvio non ha fermato la gente che si è riversata in massa a seguire l’evento, è stato un pomeriggio davvero bello. Posso dire di essermi divertito tantissimo, si è respirata quell’aria bellissima generata da un lavoro serio e ben organizzato. Ritengo che ci siano tutte le componenti per fare bene”. Infine il suo commento sulla squadra: “Dico sempre quello che penso e, conoscendo alcuni giocatori del Portici, posso tranquillamente affermare che c’è la giusta miscela tra under promettenti e over dal valore indiscusso, ci si potrà divertire parecchio. Ursomanno e Fiorillo ho avuto modo di vederli a Giugliano e sono due gladiatori. A centrocampo, Olivieri lo vedevo anche l’anno scorso ed è uno che si fa valere eccome, c’è poi Basso, ex capitano dell’Herculaneum, uno che può fare la differenza. Mentre in attacco, stravedo per Ioio, un animale d’area di rigore che, fossi un allenatore, non vorrei mai avere da avversario”.

Ufficio Stampa A.S.D. Portici 1906

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *