TANTI AUGURI AL NOSTRO DIRETTORE GENERALE, MAURIZIO MINICHINO

Dentro gli brucia una passione infinita per il Portici 1906, sei anni fa ha iniziato il processo di ricostruzione, di rinascita, di palingenesi. E ha visto la squadra salire sempre più su, di categoria in categoria fino ad approdare in Eccellenza. Quando si riparte daccapo e ci si rende conto di avere l’entusiasmo di un bambino, allora si sta facendo la scelta giusta. Maurizio Minichino, che oggi festeggia 41 primavere, incarna la parte storica del nuovo corso del Portici, sognava che gli azzurri potessero assurgere ai livelli di loro competenza e fin qui il lavoro è stato eccellente. Certo, una piazza così piena di storia e primati, meriterebbe ancora altre dimensioni, ma ciò che si sta facendo per il Portici calcio è qualcosa di straordinario. E poi, quando c’è passione, si possono compiere capolavori, negli ultimi anni gli arazzi sono stati quelli giusti, e non è detto che non possano venirne fuori altri, ancora più memorabili. Come è stata memorabile l’impresa di Teggiano, dove si è salutata la Promozione da eroi, in una sfida leggendaria. Ma, del resto, è il Portici ad essere leggenda, proprio per questo niente è da escludere quando si indossa questa maglia, tutto può succedere, anche l’impossibile. Maurizio Minichino è uno che crede in quel che fa, sia nel suo ruolo di direttore generale della società e sia come consigliere comunale, perché il binomio squadra-città non venga mai meno ma che, anzi, sia caratterizzato da un impegno costante con abnegazione e spirito di servizio. Il diggì azzurro è uno che parla senza infingimenti, alla presentazione della squadra al Bayard, ha tuonato contro il problema stadio perché è assurdo che la città non tenga nella giusta considerazione uno degli impianti più belli della regione e non solo. Minichino è uno che ha trasmesso la sua passione per il Portici anche ai suoi figli, perché possano crescere con il valore per cui si debba amare prima di tutto la squadra della propria città. Non aggiungiamo altro per non voler far sembrare un panegirico quello che è un attestato di stima ad una persona che si è sempre spesa totalmente per i porticesi, siano essi cittadini o tifosi. Auguri di cuore al nostro direttore generale, al nostro Maurizio Minichino.

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *