Un grande Portici non riesce a sfondare il bunker isolano

PORTICI 1906-ISOLA DI PROCIDA 0-0

PORTICI 1906 (4-3-3): Amato; Visone, Alterio (dal 71’ Ursomanno), Fiorillo, Novelli; Sardo, Olivieri, Basso; Scielzo, Murolo (dal 55’ Ioio), Rima. A disp. Menna, Ineguale, Sequino, Scherillo, Di Matteo. All. Borrelli

ISOLA DI PROCIDA (4-3-3): Bardet; Boselli (dal 32’ Liccardo), Caiazzo L., Russo (dal 65’ Esposito), Botta;  Gaveglia (dal 56’ Costagliola L.), Caiazzo P, Marzocchi; Costagliola A., Muro, Guarracino. A disp. Scotto, Piro, Spadera, Ambrosino. All. Cibelli.

ARBITRO: Di Maro di Frattamaggiore. Primo assistente: D’Isa di Frattamaggiore. Secondo assistente: Cerbone di Frattamaggiore.

NOTE. Ammoniti. Rima, Murolo, Uursomanno, Ioio (P), Boselli, Russo (I).

Finisce a reti bianche il mach di quest’oggi in casa portici, ma lascia tanto amaro in bocca ad i nostri ragazzi che durante i primi 45 minuti hanno registrato almeno 10 azioni goal. Sarà stato il nervosismo? Un pizzico di sfortuna? O poca lucidità sotto porta? Bhe forse un mix di tutte queste componenti oggi ha vinto! Sicuramente si vede un portici intraprendente che partita dopo partita mette sempre di più l’avversario in difficoltà ma che purtroppo non è ancora riuscito a far sua l’intera posta. Che la fortuna ci ha girato le spalle oggi sul terreno di gioco subito l’abbiamo avvertito con un’ottima azione di Rima per Murolo ma l’arbitro in piena area vien colpito dalla palla bloccando l’azione del portici.Sia mister Borrelli sia mister Cibelli scendono in campo con uno schieramento a specchio 4-3-3.   Squadra sbilanciata tutta in avanti fin dai primi minuti al 5′ infatti è Scielzo che si invola in area ma la sfera termina di poco alta; dopo appena un minuto è ancora Scielzo che tenta di portare in vantaggio la sua squadra ma ottima la conclusione di Bardet, oggi migliore in campo, che subito gli chiude lo specchio della porta. Al20′ bella azione di Sardo che Tira nell’angolino basso ma Bardet intuisce e respinge, e da questa Murolo segna ma il guardalinee Lo ferma per off-side. Al21′ calcio d’angolo per gli azzurri tira Basso mischia in area e la sfera termina di poco a lato. Oramai la squadra arriva sempre di più sotto porta ma li è sprecona. Al 23′ è Murolo a mostrarsi, recupera palla Ma l’estremo difensore isolano si difende bene, prima spazza via la palla con la punta del piede recupera Scielzo ma Bardet a tal punto blocca. Si fa vedere il procida al 47′ su un calcio piazzato ma la palla termina alla destra del portiere. Nei secondi 45′ le squadre diventano più cattive, e costruiscono anche meno.  Al52′ brivido per il Portici da un calcio d’angolo mischia in aerea ma la palla per poco termina alla sinistra del portiere. Al 60′ punizione di Rima battuta sulla fascia destra, Novelli cade in area ma da terra passa per Ioio che va vicino al goal. Azione più bella certamente la si registra al 70′ con Basso per Scielzo il quale tira angolato, la palla termina sul palo interno che acquista un effetto particolare e anzichè  entrare in rete si ferma sulla linea. Dopo appena due minuti è ancora il duo Basso Scielzo  ad entrare in area ma un ottimo Bardet  continua a dire No. Al78′ è il procida  ad avanzare con Costagliola  tiro centrale e termina alta. All’83’ il procida  timidamente si fa avanti con una punizione ma è bravo Amato a respingere il tiro. Ultima palla-goal  è di Ioio  che non sa approfittare  dell’unico “errore” dell’estremo difensore: entra nell’area piccola, il portiere gli va incontro lo supera anche e ormai a porta vuota fa un colpo di testa che gli viene  parato sulla linea dal difensore. Termina 0 a 0 ortici isola di procida, con tanto rammarico da parte degli azzurri che sono stati troppo sciuponi sotto porta ma anche sfortunati. Sicuramente mister Borrelli non ha nulla da recriminare perché la squadra c’è, gli schemi si vedono, ma forse quel che manca è un pizzico di cinismo che sicuramente un mister carismatico come il nostro cercherà di trasmettere ad i suoi.

Ufficio Stampa A.S.D. Portici 1906 – Rita Cocca

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *