Mister Borrelli convoca tutti, out solo lo squalificato Basso

Ci siamo. Che il derby abbia inizio, San Giorgio-Portici è una delle partite della terza giornata di campionato ma è anche una di quelle più sentite e attese. La speranza è che prima di tutto ci sia uno spettacolo sugli spalti del “Paudice” tra le due tifoserie, e poi anche in campo, tra due squadre che hanno allestito due buoni organici in grado di ben figurare. Gli azzurri sono reduci da due pareggi amari perché, in entrambe le partite, si meritava molto di più. I granata, invece, dopo l’avvio choc contro il Savoia, si sono rilanciati battendo l’Arzanese, una nobile decaduta. Siamo alle prime battute, quindi, sono relativi i punti che si hanno in più o in meno rispetto ad un’altra squadra, tra almeno un mese si potranno trarre i primi bilanci. Anche perché non esistono partite facili, il Savoia, alla prima giornata, è andato a San Giorgio a dettare legge mentre, alla terza, è caduto contro l’Hermes Casagiove, un tonfo inaspettato che può far suonare i primi campanelli d’allarme in casa oplontina. Ci sono poi partite in cui puoi giocare anche solo tu ma il pallone non entra, come successo sabato scorso al Portici contro l’Isola di Procida, qualcosa che ancora non ci si spiega pur a distanza di più di una settimana. Ma ora è tempo di pensare solo a questo derby, nessuno vuole sbilanciarsi indicando una favorita o meno. Entrambe le squadre avranno degli indisponibili ma è quantomeno fastidioso quando si dice “ci manca quello” prima di una partita o “ci mancava quello” per commentarla. Naturalmente, è un discorso generale, che riguarda ogni categoria, e sarebbe anche irriguardoso verso chi sa che deve sostituire un assente. Mister Borrelli, ad esempio, non potrà contare sullo squalificato Basso, un giocatore con determinate caratteristiche e molto importante per gli equilibri della mediana, ma chi lo rimpiazzerà sicuramente sarà all’altezza della situazione e non lo farà rimpiangere. Al di là di chi non ne prenderà parte, si prevede una sfida molto appassionante dove gli episodi potranno essere determinanti. Mister Borrelli vuole brindare al primo successo in campionato, dopo averlo solo sfiorato, mister Sarnataro affronta il suo vecchio Portici, una squadra che ha allenato per anni vivendo momenti di gloria. Per quanto riguarda gli azzurri, il tecnico ha voluto portare tutti i suoi giocatori, l’unico certo di non poter essere impegato è Basso che dovrà scontare questi due turni di squalifica, per il resto sono tutti a disposizione.

Ufficio Stampa A.S.D. Portici 1906 – Maurizio Longhi

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *