Distinti per i tifosi dell’Herculaneum, Tribuna ai porticesi. I presidenti dei due club ricevuti al Commissariato di Polizia

Sale la febbre in vista di Portici-Herculaneum, in entrambe le città quasi non si parla d’altro. È una partita di calcio, ma molto sentita, sugli spalti ci sarà un movimento di popolo, sperando che, qualsiasi sia il risultato, si possa parlare di una grande festa di sport. La gara si giocherà domenica mattina al “San Ciro” di Portici, alle ore 11.00, e si sta lavorando alacremente sul manto erboso in modo che possa ospitare degnamente quella che è più di una partita di calcio. Quando, alle pendici del Vesuvio, l’azzurro incontra il granata non è più una semplice partita, ma la madre di tutte le partite, forse anche il padre. Questa mattina i due presidenti, Lorenzo Ragosta ed Alfonso Mazzamauro, sono stati convocati al Commissariato di Polizia di Portici-Ercolano per essere resi edotti circa le misure di sicurezza adottate per garantire l’ordine pubblico. Si consiglia ad entrambe le tifoserie di recarsi in anticipo allo stadio, ai tifosi provenienti da Ercolano sarà riservato il settore Distinti, mentre i porticesi occuperanno quello posto dirimpetto, la Tribuna Centrale. I due rappresentanti delle società si sono incontrati nel modo più cordiale possibile, un bel segnale di distensione in vista di un derby da sempre considerato a rischio ma che, invece, deve essere l’occasione per far prevalere sportività e civiltà. In campo entrambe vorranno vincere, e sarà battaglia, le tifoserie sosterranno, come è giusto che sia, le rispettive squadre con la speranza che si parlerà solo di ciò che si registrerà sul rettangolo di gioco. Che questo derby sia da esempio per tutta la Campania e non.

Ufficio Stampa A.S.D. Portici 1906 – Maurizio Longhi

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *