ORA E’ UFFICIALE: Magaddino è un nuovo giocatore del Portici. Le sue prime dichiarazioni: “Qui c’è un progetto ambizioso”

Si allenava già da giorni con la squadra,  ora lo si può anche annunciare ufficialmente: Andrea Magaddino è un giocatore del Portici. Si tratta di un esterno alto tra i più forti della categoria, ed essendo un ’92, è anche piuttosto giovane. Quest’anno ha iniziato il campionato con il Real Forio, con cui ha totalizzato quattro gol, l’anno prima, sempre con la compagine isolana, era andato in doppia cifra tra campionato e coppa, mentre anni addietro ha collezionato presenze e gol anche in serie D. Un bel colpo di mercato per il Portici che rinforza ulteriormente un reparto, come quello offensivo, già ben fornito ma che ora si arricchisce di un nuovo elemento di valore. Mister Borrelli avrà l’imbarazzo della scelta, sicuramente potrà variare gli uomini permettendo a qualcuno di tirare il fiato e di non arrivare allo stremo delle forze. Il suo sinistro può essere mortifero e proprio l’Herculaneum ne sa qualcosa visto che, quest’anno, è andato in gol al “Solaro” e i granata hanno dovuto sudare tantissimo per riuscire a prevalere di misura. I prossimi avversari del Portici lo conoscono bene, ma sono in tanti a conoscerlo in categoria, anche consapevoli del suo valore. Il talento napoletano ci rilascia qualche dichiarazione sul suo passaggio in azzurro: “Sono contentissimo di essere venuto a Portici perché da questi primi giorni ho capito di aver fatto la scelta giusta. Calcisticamente, mi ritengo uno ambizioso e non potevo rifiutare l’offerta di una squadra di vertice che punta a fare bene anche nei prossimi anni, anche se già in questo campionato proveremo a fare il possibile”. Andrà a rimpinguare un attacco che vanta già nomi importanti, con la massima umiltà, proverà a ritagliarsi il suo spazio: “Il reparto offensivo è molto completo ma mi metterò a disposizione del mister facendomi trovare pronto quando lui mi chiamerà in causa. Credo in questo progetto, sono qui per dimostrare il mio valore e per far sì che a Portici possa nascere qualcosa di veramente importante”. Ha incontrato il Portici alla quarta giornata, nella partita in cui il gol di Sardo regalò il primo successo ai vesuviani, il primo di tanti: “Già l’anno scorso il Portici mi piaceva molto – continua Magaddino – quest’anno poi sono arrivati giocatori di un certo livello che hanno reso l’organico di alta classifica. Sono onorato di far parte di questo gruppo, spero di dare il mio contributo e che continueremo a prenderci tante soddisfazioni da qui alla fine del campionato”. Siamo alla vigilia di una partita importantissima, stamattina si respirava un’aria di fibrillazione alla rifinitura, al “San Ciro” è tutto pronto per il grande derby, il neo acquisto azzurro spera di esordire nel migliore dei modi: “Intanto ce la giocheremo con l’Herculaneum e sicuramente daremo del filo da torcere a chiunque. Siamo una buona squadra, completa e consapevole del proprio potenziale, bisogna affrontare ogni partita a viso aperto e poi, tra qualche mese, vedremo a che punto saremo. Ora concentriamoci per questa partita contro la capolista, loro avranno più da perdere e noi, giocando con la mente libera, possiamo creargli seri grattacapi”.

Ufficio Stampa A.S.D. Portici 1906 – Maurizio Longhi

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *