Avolio e Magaddino saranno presentati in sede mercoledì 16 alle 18.00

Finora sono stati annunciati e hanno fatto anche il loro esordio in maglia azzurra, il calendario fitto di impegni non permetteva di fissare una data per la loro presentazione ai tifosi. Ebbene, il giorno è stato stabilito, Domenico Avolio e Andrea Magaddino, volti nuovi in casa Portici, saranno presentati mercoledì alle 18.00 nella sede ufficiale del Portici 1906, a p.zza San Ciro. La presentazione è aperta a tutti, giusto e doveroso che chiunque possa conoscere i nuovi giocatori, non solo in campo, ma anche fuori. Tra i fiori all’occhiello della nostra società, c’è anche una sede che si trova nel cuore della città, un posto che va vissuto e che può essere un punto di riferimento, un luogo in cui parlare della precedente o della prossima partita, del punto della situazione, di tutto e di più. Nel periodo estivo, quando imperversava la campagna acquisti, ogni nuovo giocatore si presentava in sede per le firme, adesso che il campionato è in corso, è sicuramente più difficile trovare il giorno adatto, soprattutto quando si gioca ogni tre giorni, e questo testimonia la bontà della stagione degli azzurri. È stato deciso di fissare la data per mercoledì prossimo, dopo la partita di ritorno dei quarti di finale di coppa Italia contro il Savoia, sperando di poter anche festeggiare l’approdo alle semifinali. Dopo il 2-2 del “Giraud”, il Portici è chiamato a non farsi sfuggire l’opportunità di andare ancora avanti in una competizione in cui è protagonista come in campionato, magari questa è l’occasione che hanno i tifosi per incoraggiare i nuovi arrivi e dargli il loro personale benvenuto. Uno è arrivato per rinforzare la mediana e per mettere a disposizione del mister la sua versatilità, l’altro può dare tante altre soluzioni in attacco, due elementi validi e utili, accettati con il sorriso da mister Borrelli. Appuntamento, dunque, a mercoledì 16, alle 18.00, nella sede ufficiale di p.zza San Ciro, Avolio e Magaddino saranno presentati ai tifosi, intanto ora bisogna concentrarsi prima sulla delicata trasferta di Mondragone e poi sul ritorno contro il Savoia. Il dovere chiama, quando è il campo a chiedere una prova di forza, bisogna rispondere come è stato fatto finora.

Ufficio Stampa A.S.D. Portici 1906 – Maurizio Longhi

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *