Seduta di rifinitura al “San Ciro” domani alle 10.30

L’entusiasmo che domenica si respirava sugli spalti del “San Ciro”, ha sorpreso i giocatori del Portici che hanno manifestato il desiderio di avere sempre un sostegno simile. Del resto, una squadra che sta ottenendo questi risultati, si aspetta di essere sostenuta e incoraggiata dalla propria gente. La difficile trasferta in casa del Mondragone, in un primo momento, si doveva giocare di sabato pomeriggio, mentre c’è stato un cambio di programma e il fischio d’inizio è previsto per domenica ad ora di pranzo (14.30) allo stadio “Conte”. Un orario scomodo, che impedirà a molti di stare vicini alla squadra, intanto un buon modo per dare la carica ai giocatori, sarebbe quello di partecipare alla seduta di rifinitura che si svolgerà al “San Ciro” domani mattina alle 10.30. Sarebbe un po’ come rivivere le emozioni di domenica scorsa, quando si è tornati a respirare l’entusiasmo di un tempo, quell’aria delle grandi occasioni nelle quali Portici non si fa mai trovare impreparata. Anche questo è il momento di stare vicini alla squadra perché, dopo aver superato indenni una settimana terribile, il calendario presenta un’altra trasferta in un ambiente caldo e contro un’avversaria arcigna e scorbutica, che vanta anche la miglior difesa del girone e si è rinforzata nelle ultime settimane. Appuntamento a domani mattina nella nostra casa e la speranza è che anche in terra casertana non manchi la rappresentanza porticese. Questo è il momento in cui il Portici deve profondere l’ultimo sforzo prima del meritato riposo, si sta giocando a dei ritmi incalzanti, solo l’amore della gente può far sentire meno la stanchezza e rifornire di linfa vitale l’animo e i muscoli degli azzurri.

Ufficio Stampa A.S.D. Portici 1906 – Maurizio Longhi

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *