Portici-Stasia: le immagini e le dichiarazioni post-partita

Uno dei Portici più arrembanti si è arenato sullo scoglio dello Stasia, questa squadra ci ha abituato troppo bene e la si vorrebbe vedere sempre vincente. Ma possono capitare partite in cui la palla proprio non vuole entrare e, solitamente si rischia anche di perderle, eppure in questo caso era impossibile perché Amato davvero non è stato mai impegnato. Gli azzurri meritano i complimenti non solo per quello che sono riusciti a fare in questi quattro mesi, ma anche per il fatto di essere arrivati all’ultima partita prima della sosta natalizia con una grande condizione atletica, meriti che vanno anche allo staff tecnico, senza il quale questi risultati non sarebbero stati raggiunti. Ora andiamo a rivedere le immagini della partita e ad ascoltare le interviste. Il presidente, Lorenzo Ragosta, fa un bilancio di quello che è stato il girone d’andata e lo definisce estremamente positivo esprimendo la soddisfazione di aver riportato l’entusiasmo in città e di avere una squadra forte, competitiva e consapevole della sua forza. Non ci si sofferma molto sulla partita perché, a detta del presidente, rientra tra quelle che possono capitare nell’arco di un campionato, ma i motivi di soddisfazione sono tanti, uno dei quali è l’iniziativa del calendario del Portici e di Portici, come se avesse messo insieme squadra e città, del resto è l’obiettivo della società. Il calendario è stata l’occasione per mostrare le bellezza della città della Reggia e, tra le tante cose belle, quest’anno c’è anche una squadra di calcio di cui essere orgogliosi. Il tecnico del Portici, Pasquale Borrelli, sorvola sulle dissennatezze arbitrali, preferendo rivolgere i complimenti ai giocatori cui è mancata solo la cattiveria sotto porta dopo aver disputato una grande partita, la migliore a detta sua, in cui si è creato tanto contro una squadra arroccata in difesa. Impossibile non parlare anche della sfortuna perché, solitamente, quando la palla colpisce la traversa interna varca anche la linea ma mister Borrelli, più che soffermarsi sugli episodi, sottolinea la soddisfazione di avere una squadra che sta facendo benissimo. Per il giovane tecnico è motivo di orgoglio sia vedere tanti tifosi allo stadio ma anche addetti ai lavori che preferiscono vedere il Portici di cui si dice un gran bene, per il momento ci si sta divertendo e poi, a fine anno, si tireranno le somme. Il direttore sportivo, Orlando Stiletti, parla di lotta contro il destino alla luce dell’andamento della partita, rivolge i complimenti allo Stasia per il buon punto guadagnato, ma in campo c’è stato solo il Portici. Il risultato va accettato e, nello stesso tempo, va sottolineato un girone d’andata da incorniciare perché nessuno si aspettava un Portici così in alto e, probabilmente, proprio questo sta dando fastidio a qualcuno viste le assurde e incomprensibili decisioni dell’arbitro che ha inciso sul risultato. “Il festival dell’alza bandiera”, dice il diesse e invita tutti a rivedere le immagini.

Ufficio Stampa A.S.D. Portici 1906 – Maurizio Longhi

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *