Dal 23 luglio al 23 dicembre, dal Bayard a La Conchiglia. Appuntamento a domani (ore 18.00) per gli auguri di Natale

Faceva caldissimo il 23 luglio scorso quando ci fu la presentazione al Bayard, la pioggia portò con sé un calore ancora più opprimente, i giocatori salirono uniti insieme a mister Borrelli, tutti con polo azzurra e pantaloncini. Faceva caldissimo anche il 18 agosto scorso, quando iniziò il ritiro, tra doppie sedute e amichevoli ogni giorno, pian piano la febbre sarebbe salita anche in città, a suon di successi. Farà sicuramente meno caldo domani, 23 dicembre, ma la temperatura della passione potrà raggiungere picchi vertiginosi. Dal 23 luglio al 23 dicembre, sembra fatto apposta, sono trascorsi giusto cinque mesi, dal Bayard a La Conchiglia, dalla presentazione estiva al brindisi natalizio. Tutto rigorosamente a Portici, tutto per il Portici, il 23 luglio c’era un grande entusiasmo, una grande attesa di iniziare la stagione e ora, a distanza di cinque mesi, quell’entusiasmo è cresciuto fino a diventare incontenibile. Ricordiamo l’appello dell’amministratore unico, Ciro Incoronato, proprio il giorno della presentazione: “Vogliamo i play off quest’anno!”? Be’, il Portici è secondo in classifica dopo il girone d’andata e con in tasca anche le semifinali di coppa Italia mantenendo, tra l’altro, l’imbattibilità su entrambi i fronti e la porta meno violata del campionato. Tutto questo, ha spinto la gente a radunarsi, a fare il punto della situazione per poi giungere alla conclusione che è diventato un dovere sostenere questi ragazzi. La gente ha capito che quest’anno può riservare grandi sorprese, grandi emozioni, e vuole dare il suo contributo in termini di presenza costante, partecipazione attiva, sostegno morale, con buona pace di coloro che tacciano la tifoseria porticese di tiepidezza. Sono stati mesi da favola, la speranza è quella di continuare così, il 6 gennaio già si ritorna in campo per la semifinale d’andata contro la Sessana, il sogno è di conquistare la finale regionale, sarebbe già un traguardo straordinario. Questi ragazzi vanno elogiati e sostenuti, per questo non manchiamo domani, 23 dicembre, alle ore 18.00 a La Conchiglia, sarà presente tutto lo staff tecnico e dirigenziale del Portici. Ci scambieremo gli auguri di Natale, faremo un brindisi tutti insieme e ci diamo appuntamento per la ripresa. C’è un tempo per tutto, il Natale è un evento importante, dal grande significato, ricorda la nascita di Gesù nella mangiatoia di Betlemme. Il 23 luglio nasceva un grande Portici dalla terrazza del Bayard, c’è un tempo per presentare, un tempo per giocare, un tempo per vincere e un tempo per augurarsi buone feste. Domani alle 18.00 a La Conchiglia, vi aspettiamo in tanti, dal 23 luglio al 23 dicembre…

Ufficio Stampa A.S.D. Portici 1906 – Maurizio Longhi

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *