Partita da dimenticare. Col San Giorgio primo ko casalingo

PORTICI 1906-SAN GIORGIO 1-4

PORTICI 1906 (4-3-3): Amato; Valente (dal 57′ Veneruso), Alterio (dall’80’ Ingeuale, Fiorillo, Novelli; Avolio (dal 29′ Ragosta), Olivieri, Basso; Sardo, Di Ruocco, Ioio. A disp. Menna, Iacomino, Murolo, Scielzo. All. Borrelli.

SAN GIORGIO (4-4-1-1): Capece, Fontanarosa, Aliperta, Cassandro, Di Tossamo; Esposito, Vitagliano, Piccirillo, Puccinelli (dall’83’ Sansone); Corace (dal 75′ Silvestro); Balzano (dal 68′ Matrecano). A disp. Atteo, Pane, Izzo, De Gennaro. All. Sarnataro.

ARBITRO: Di Nosse di Nocera Inferiore. Primo Assistente: Ferraioli di Nocera Inferiore. Secondo Assistente: Columbro di Ercolano.

RETI: 43′ Corace (S), 49′ Esposito (S), 70′ Aliperta (S), 84′ Ioio (P), 90′ Matrecano (S).

NOTE. Espulsione diretta al 12′ Di Ruocco a gioco fermo. Ammoniti: Novelli, Olivieri, Basso (P); Fontanarosa, Aliperta, Corace (S). Recupero: 0′ pt, 3′ st.

I periodi neri ci sono, la speranza è che passino il più in fretta possibile. Il San Giorgio ha fatto la voce grossa contro il Portici ma la gara è stata condizionata da alcuni episodi. Li citiamo ma senza sminuire la grande prestazione dei granata che stanno attraversando un ottimo momento di forma e che, in questa fase, godono di un ottimo stato psico-fisico. Allora, nei primi dieci minuti, era un Portici molto propositivo quasi arrembante nonostante si fosse alle prime battute. Due volte, Di Ruocco ha sfondato sulla destra mettendo al centro palloni interessanti che hanno portato Avolio, nel giro di pochi minuti, ad un passo dal gol. Il San Giorgio dava la sensazione di sbandare una volta attaccato ma con l’espulsione di Di Ruocco e l’infortunio di Avolio (si prevede un lunghissimo stop per lui), il Portici, già mutilato dalle assenze dei vari Scielzo, Murolo, Rima, Magaddino, si è ritrovato davvero impotente. Così, andato sotto, in inferiorità numerica e con gli uomini contati, ci si è scoperti come un’auto in panne.

Nei primi dieci minuti, il Portici appare tonico e pimpante, intenzionato ad esorcizzare qualsiasi scoria di mercoledì scorso. Il San Giorgio sembra soffrire particolarmente la verve di Di Ruocco che, sulla destra, provoca sconquassi entrando spesso in area e facendo partire cross che la retroguardia granata sventa con affanno. Sono gli uomini di casa a fare la partita e, proprio su una rimessa laterale in fase offensiva, il guardalinee richiama l’attenzione dell’arbitro chiedendo l’espulsione dell’ex Gragnano. Si resta un po’ interdetti perché non si capisce cosa sia successo, sta di fatto che gli azzurri si ritrovano a giocare in dieci uomini con una partita intera davanti. Nonostante l’inferiorità numerica, è il Portici che continua a fare la partita e, proprio in un tentativo di concretizzare un’azione offensiva, al 43′ si subisce una veloce ripartenza ospite, la palla arriva a Corace che, smarcatosi alla perfezione, si ritrova davanti ad Amato e non perdona. Primi 45′ molto strani, con gli uomini di Sarnataro lucidi nel finalizzare l’unica vera occasione creata.

Nella ripresa, il Portici ritorna in campo per cercare il pari ma, dopo quattro minuti dall’inizio, Esposito gela totalmente il pubblico del “Liguori” portando i suoi sul doppio vantaggio. Davvero diventa difficile per la compagine azzurra reagire come si dovrebbe in questi casi, del resto ci sono partite che partono male e finiscono peggio. La rete di Aliperta al 70′ può apparire come una resa anticipata ma Ioio all’84 ha un lampo felino e di testa segna il gol dell1-3 anche se ormai è troppo tardi per provare una grande rimonta. Nel recupero, c’è solo il tempo per il gol del Matrecano che fissa il risultato sull’1-4 finale.

Partita da archiviare in fretta per il Portici che soccombe nel derby contro il San Giorgio e che deve immediatamente recuperare qualcuno per riprendere la marcia vincente e il secondo posto perduto. Un forte in bocca al lupo ad Avolio che, arrivato a dicembre, si è subito integrato nella realtà porticese e purtroppo, è stato sfortunato a subire questo brutto infortunio.

Ufficio Stampa A.S.D. Portici 1906 – Maurizio Longhi

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *