Sibilla-Portici 1906: le immagini di Sport Event e le dichiarazioni post-partita

Il Portici non è riuscito a piegare la Sibilla in una gara tosta e non bella esteticamente. Dopo il vantaggio iniziale di Solano, giunto dopo soli tre minuti di gioco, i flegrei hanno pensato a difendersi chiudendo ogni varco per gli uomini di mister Borrelli che, al 39′, hanno trovato il pari con Scielzo. Un gol maturato dopo una traversa clamorosa di Fava e, sulla ribattuta, l’ex Napoli si è fiondato come un falco sulla palla gonfiando la rete. Nella ripresa, il Portici ha tenuto in mano le redini del gioco senza riuscire ad incidere sotto porta, l’uomo in meno (espulso Fiore al 60′) ha compattato maggiormente la Sibilla che si è difesa con ordine, rischiando in diverse occasioni ma riuscendo sempre a cavarsela in qualche modo. Era la classica partita in cui era richiesto l’episodio favorevole, la squadra è come se avesse un blocco mentale e, il gol subito a freddo, ha ulteriormente complicato i piani. Però, la reazione, seppur tardiva, c’è stata e, con maggiore cattiveria negli ultimi metri, si potevano portare a casa tre punti e terzo posto. A fine gara, il presidente, Lorenzo Ragosta, proprio interrogato sulla mancanza di cattiveria calcistica, sostiene che non sia mai rientrata tra le prerogative di questa squadra che, anche quando otteneva risultati entusiasmanti, lo faceva attraverso il bel gioco, tecnico, veloce e rapido. Non è la prima volta che si produce tanto raccogliendo poco, anche il presidente ne prende atto ma ci tiene a predicare calma e tranquillità perché l’obiettivo play off è raggiungibile. Anzi, Lorenzo Ragosta prende un impegno con i tifosi dicendo che la squadra conquisterà gli spareggi promozione e proverà a fare il massimo per essere protagonista. Il direttore sportivo, Orlando Stiletti non ci sta a regalare gol così facili agli avversari ed esprime tutto il suo disappunto per l’ennesima generosità verso gli avversari. La squadra c’è, arriva sotto porta, crea parecchio ma deve recitare il mea culpa per degli errori commessi e che pesano tanto in partite su campi difficili in cui bisogna vincere anche di misura. “Basta omaggi!”, le parole del diesse azzurro, più chiaro di così…

Ufficio Stampa A.S.D. Portici 1906 – Maurizio Longhi

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *