Portici-Savoia: le dichiarazioni del presidente, Lorenzo Ragosta

Laconico e intriso di amarezza il commento finale del presidente del Portici, Lorenzo Ragosta, dopo la sconfitta rimediata in casa contro il Savoia. Un ko che complica anche i piani play off degli azzurri, per i quali continua una involuzione inspiegabile visto che, da un mese all’altro, si è passati dall’altare alla polvere. La squadra sciorinava un calcio eccezionale, bellissimo da vedere, mentre adesso mancano le idee, manca la freschezza, manca la convinzione. Anche la paura non manca quella che ti assale quando i risultati non arrivano e, inconsciamente, il pensiero va sempre lì, alla vittoria che manca e, basta passare in svantaggio, per avere continui black out. Se poi si va sotto alla prima occasione per gli avversari, ci si rammarica ancora di più ma prendersela con i fattori esterni non risolverebbe i problemi del Portici. Problemi soprattutto di natura mentale, in questi casi la migliore terapia è la vittoria, si sperava che sarebbe arrivata al “San Ciro”, contro un Savoia che non è più quello dell’andata, invece, si è toccato il fondo contro gli oplontini. Si sapeva che il terreno di gioco avrebbe creato problemi, una squadra tecnica come quella azzurra va in difficoltà se chiamata ad esprimersi su un pantano, sta di fatto che la qualità può essere sopperita dall’agonismo, ma manca anche quello in questo periodo. Lorenzo Ragosta non cela le criticità di questo momento e ammette: “C’è una situazione brutta di classifica, dalla fine del girone d’andata stiamo avendo un rendimento negativo e siamo arrabbiati. Pensiamo solo al gioco e al lavoro, non voglio pensare ad altro, anche durante la settimana, vorrei parlare solo di calcio altrimenti diventa difficile gestire tutto”. La squadra dovrebbe astrarsi da tutto e da tutti, per concentrarsi esclusivamente sui propri errori e preparare nel migliore dei modi le partite. Ma, a quanto pare, più che lavorare su aspetti tecnico-tattici, bisogna focalizzarsi su quelli mentali, dove qualcosa pare essersi inceppato.

Ufficio Stampa A.S.D. Portici 1906 – Maurizio Longhi

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *