Impresa al “Giraud”, Portici bestia nera del Savoia: torresi eliminati

savoia-portici-1-3

Il Portici è l’autentica bestia nera del Savoia. I ragazzi di mister Borrelli infliggono la terza sconfitta consecutiva ai biancoscudati tra campionato e coppa e si qualificano grazie all’1-3 del “Giraud” (all’andata terminò 2-0 per gli azzurri). È il Savoia a fare la partita come è giusto che sia, per recuperare lo svantaggio dell’andata, ma è il Portici a creare le occasioni migliori in avvio di gara: dopo un solo minuto di gioco Murolo crossa da destra per Sardo che al volo trova l’opposizione di Gallo. All’8 ospiti ancora vicini al vantaggio con Di Pietro, che servito da Sardo al limite fa partire un  diagonale che esce di un metro a lato alla destra dell’estremo difensore torrese. Al 21’ Fava ci prova dai 20 metri con un destro al volo che sfiora il palo di destra. Al 24’ viene espulso il biancoscudato Andres per un fallo di reazione su Di Pietro, il quale viene espulso a sua volta due minuti più tardi in una situazione analoga, a contatto con un avversario. Squadre in dieci contro dieci. Allo scadere della prima frazione di gioco il Portici passa in vantaggio: Olivieri ruba palla al limite e serve Murolo che in diagonale fa 1-0, risultato sul quale si chiude il primo tempo. Nella ripresa il Portici chiude la pratica in 5 minuti: al 3’ Murolo approfitta di una dormita della difesa locale per siglare in pallonetto 2-0 e doppietta personale e al 5’ Adamo stende Botta in area e l’arbitro concede il calcio di rigore segnato da Fava all’incrocio. Il Savoia cerca quanto meno il gol della bandiera che arriva all’11’ con Castellano, la cui conclusione dal limite viene deviata da un avversario che mette fuori causa Mola. Il portiere vesuviano si era superato qualche minuto prima sullo stesso Castellano. Al 63’ Castellano mette al centro per Esposito che in spaccata non trova la porta. Al ’73 il Savoia resta in 9 per un brutto fallo di Esposito a palla lontana su Follera. Nel finale ci provano ancora i padroni di casa su punizione con Moxedano, ma Mola è attento, così come su Castellano poco dopo. Il Portici è pericoloso con Incoronato e allo scadere con Boussaada, che su assist di Ragosta colpisce la traversa. Termina quindi 3-1 per il Portici, che in semifinale se la vedrà con la Sessana.

Savoia – Portici 1-3

Savoia: Gallo, Adamo, Guarro, Andres, Castaldo, Grimaldi R., Onda, Prevete, Esposito, Infimo, Castellano. A disp. Formisano, Lucignano, Rocchino, De Falco, Borrelli, Grimaldi G., Moxedano. All. Fabiano.

Portici: Mola, Boussaada, Botta, Olivieri, Follera, Fiorillo, Noviello, Sardo, Fava Passaro, Murolo, Di Pietro. A disp. Mezzacapo, Ragosta, Manzo, Panico, Franci, Visone, Incoronato. All. Borrelli.

Arbitro: Esposito di Ercolano.

Reti: 44’pt e 3’st Murolo, 5’st rig. Fava Passaro, 11’st Castellano (S).

Note: Spettatori 500 circa. Ammoniti Castaldo (S); Boussaada (P). Espulsi: al 24’pt Andres (S), al 26’pt Di Pietro e al 28’st Esposito (S). Angoli 9-1. Recupero 2’pt.

Vincenzo Tanzillo

Ufficio stampa ASD Portici 1906

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *