Giovani D Valore: Il Portici 1906 tra le squadre virtuose

Si dice sempre che i giovani sono il futuro. Frasi fatte, spesso sgradevole retorica, che raramente trovano concreta applicazione al giorno d’oggi. Circostanza questa che negli sport come il calcio non si è verificata quest’anno grazie al bel progetto lanciato dalla Lega Nazionale Dilettanti. Con l’iniziativa “Giovani D Valore” sono stati conteggiati esclusivamente tutti i calciatori utilizzati dall’inizio di ogni gara nati negli anni 1997, 1998, 1999, 2000, 2001 italiani, comunitari ed extracomunitari, purché tesserati a titolo definitivo o temporaneo da società della LND. Grazie ad un punteggio di 855 punti la compagine azzurra si è classificata al secondo posto del Girone I, dietro al Troina e davanti alla Palmese. Un riconoscimento che dimostra quanto la società porticese abbia lavorato bene per la realizzazione di un progetto a lungo termine che si basa anche sui talenti del futuro. Insomma, il cospicuo impiego di giovani nell’obbiettivo salvezza centrato dalla squadra della città della reggia ha dato ancora più lustro al traguardo salvezza, che già di per se è un obiettivo di gran valore per una società neopromossa come la nostra.

Comunicato Ufficiale – Panchina affidata a Felice Scotto

COMUNICATO UFFICIALE

La SSD PORTICI 1906 comunica di aver affidato la squadra al Signor Felice Scotto, Vice di Mister Vincenzo Maiuri.
Confermato anche il preparatore atletico Prof. Luigi D’Oria. Continua a leggere

Comunicato Ufficiale – I fatti di Portici – Nocerina

La SSD PORTICI 1906 intende fare chiarezza e ricostruire quanto accaduto nel corso della gara PORTICI – NOCERINA ed affida a questo comunicato la posizione ufficiale della società:

Continua a leggere

Il 2017 del Portici: dalla promozione in Serie D ad una salvezza da conquistare

Il Portici, per struttura societaria e per background storico degli ultimi anni, è partito anche quest’anno carico di entusiasmo e di buoni propositi per affrontare una categoria che mancava da 25 anni in città. Gli azzurri hanno chiuso il 2017 con una vittoria per 1-0 ottenuta in casa della Gelbison, allontanandosi così da una zona calda che tanto si era paventata prima che la squadra cambiasse andamento. La Portici calcistica sta vivendo ancora quella grande rinascita partita anni fa, la stessa rinascita che col tempo è diventata una solida realtà nel panorama calcistico campano. Dopo la vittoria del campionato e della Coppa Italia d’eccellenza lo scorso anno, gli azzurri guidati allora dal tecnico Pasquale Borrelli, aprirono il 2017 con una vittoria contro il Pimonte per 2-1, qualche altra vittoria (la vittoria in rimonta 4-3 con l’Afragolese o la vittoria col Savoia davanti ad un San Ciro gremito) e nessuna sconfitta nel girone di ritorno indirizzarono il campionato, che fu meritatamente conquistato dalla squadra vesuviana. Nella D della nuova ed attuale stagione il Portici si presentava ai blocchi di partenza, dopo aver subito una rifondazione totale, ad affrontare il girone siculo-calabrese. Pur partendo benissimo (vittorie contro Messina e Roccella) la squadra guidata dall’allora tecnico Gianluca Esposito non riuscì ad esprimersi al meglio, e cosi dopo la sconfitta nel derby con l’Ercolanese si aprì una serie di cattivi risultati che portarono a metà Novembre all’esonero di Esposito e all’arrivo di Vincenzo Maiuri, con una piccola parentesi contro la Nocerina dove la squadra era stata affidata al mister della Juniores Miserini. Nelle ultime 5 partite dell’anno gli azzurri hanno alzato la testa e sono ripartiti alla grande grazie al neo tecnico milanese, subito esordio vincente con la Cittanovese in trasferta e vittoria roboante per 3-0 ai danni del Gela. Di seguito due sconfitte contro due formazioni top della categoria, 2-0 ad Acireale (punteggio maturato così solo nei minuti finali) e il tonfo casalingo immeritato contro la capolista Troina. Ma nell’ultima partita i ragazzi di Maiuri hanno rifiatato conquistando i 3 punti contro la Gelbison, una diretta concorrente per la salvezza distante adesso solo 1 punto. Insomma un 2017 sicuramente ricco di soddisfazioni per la squadra della città della reggia, a cui speriamo farà seguito un 2018 altrettanto importante. Continua a leggere

Centro test fisici & Portici 1906: la nuova partnership cittadina

Sarà operativo a partire dalle prossime settimane il primo centro per test fisici della città di Portici. Il percorso per il monitoraggio delle prestazioni atletiche, che è situato al centro sportivo cittadino, svolgerà un ruolo chiave nel monitoraggio delle condizioni fisiche dei nostri atleti e aiuterà nella prevenzione degli infortuni. Continua a leggere

Tripletta Portici: Vincono Prima squadra, Juniores e Under 17

Un weekend d’oro per il calcio Porticese.

Il Portici 1906 è stato autore di ben 3 vittorie in un solo fine settimana di campionato. Con le 3 vittorie parliamo ovviamente del trionfo della prima squadra allenata da Mister Maiuri, ma anche della Juniores di Miserini e dell’Under 17 allenata da Isidoro Prece. Un trittico di successi insomma, che sono risultati molto importanti in chiave classifica per ciascuna delle 3 formazioni azzurre.

Continua a leggere

Alla scoperta di mister Vincenzo Maiuri

Da ieri il Portici 1906 ha un nuovo allenatore. Si tratta di mister Vincenzo Maiuri, ex tecnico di Taranto, Legnano, Matera, Nocerina e Casertana. Maiuri che subentra a Gianluca Esposito, avrà il compito di risollevare gli azzurri da un inizio di stagione alquanto complicato in cui la squadra vesuviana ha racimolato 12 punti in altrettante partite. Il tecnico milanese dovrà lavorare sulla testa dei calciatori per riconquistare autostima e motivazioni ma dovrà lavorare anche sul campo per consentire alla squadra di esprimere un gioco che sia principalmente efficace, in casa ed in trasferta. L’ufficio stampa del Portici 1906 vi propone un’intervista al neo tecnico porticese. In questa intervista il mister ci spiega nel dettaglio la sua concezione del calcio, il suo modo di lavorare durante la settimana e che tipo di modulo e di gioco predilige. Conosciamo quindi mister Maiuri a 360°.

Continua a leggere

Ebolitana – Portici 1-0. La sintesi della gara, il tabellino e il commento del mister Gianluca Esposito

Stadio Dirceu, Ebolitana – Portici 1-0.
Doveva essere la partita del riscatto, quella giusta per portare a casa 3 punti preziosi in questo delicato momento per la formazione azzurra. E invece il Portici non riesce a trovare il gol.
Una partita subito calda, accesa. Le due squadre in campo si sono immediatamente allungate rendendosi offensive, per i vesuviani nel primo tempo ci sono state numerose azioni da rete, condotte da pandolfi che a più riprese ha crossato dalla fascia in cerca dei compagni trovandoli sempre pronti al tiro. Il capitano Di Pietro, invece, ha gestito bene il centrocampo e Panico ha volato sulla fascia destra per 90 minuti creando ottime azioni da gol. L’Ebolitana al 39’ conquista  un calcio di rigore per atterramento di Todino da parte del difensore Boussaada, che viene poi ammonito dopo il fallo in area. Sul dischetto si presenta De Rosa che calcia sulla traversa con la sfera che termina fuori.Nel secondo tempo, il tecnico Gianluca Esposito ha provato due cambi per smuovere la situazione: Montuori per Visone e Cherillo per Murolo, ma nemmeno i nuovi entrati sono riusciti a trovare il gol. Poi il guizzo vincente di Scalzone al 51 st, che ha trovato il gol calciando in area di rigore. Il Portici, in svantaggio nella ripresa, ha provato a pareggiare con le offensive di Cherillo e Panico ma senza esiti positivi. Nel finale il Portici vicino al pareggio. Un vero e proprio Miracolo di Viscido su tiro ravvicinato di Cherillo,  dopo 41’ di gioco, con il pallone  che il portiere devia sulla traversa e poi in angolo.
Dunque, nonostante l’ottima prestazione degli azzurri i 3 punti vanno all’Ebolitana.
<<Non mi piace parlare di sfortuna, ma questa è stata una partita sfortunata – commenta il mister Gianluca Esposito -. Abbiamo creato tanto, almeno 6 o 7 azioni da gol e nessuna è andata a buon fine, L’Ebolitana è entrata in area di rigore solo 3 volte. Noi abbiamo macinato gioco e creato tante azioni anche nel finale la parata sotto misura di Viscido su Cherillo. Ora dobbiamo registrare qualcosa, certo che occorre migliorare sotto porta perché tante azioni ma la palla non entra>>.

Continua a leggere

Vibonese – Portici, la sintesi della gara e il commento del mister Gianluca Esposito

Finisce 2-0 la partita disputata domenica alle 15 allo stadio comunale Luigi Razza tra Vibonese e Portici.

Continua a leggere

La sintesi del derby vesuviano, Portici – Ercolanese

Prima sconfitta in campionato per gli azzurri del mister Gianluca Esposito, finisce  0-3 il derby vesuviano tra Portici ed Ercolanese, disputato allo stadio A. Vallefuoco di Mugnano. La gara parte a ritmi serrati, il Portici si porta avanti grazie alle azioni di De Magistris e Cherillo ma i tentativi di irrompere dietro le linee difensive della formazione granata vengono stoppati. L’Ercolanese offensiva  al 7’ minuto con El Quazni, che riesce a liberarsi dei difensori e calciare nella porta di Sorrentino che intercetta e respinge il tiro. Al 10’minuto la squadra di Squillante trova il guizzo vincente con Sorrentino che intercetta un cross dalla fascia destra e mette in rete. Il Portici prova a reagire a più riprese ma l’Ercolanese concede poco agli 11 di Esposito. Al 40’ minuto, dopo i ripetuti attacchi della formazione granata, un siluro di Costantino calciato dalla distanza finisce dietro le spalle di Sorrentino,  portando l’Ercolanese in vantaggio per 2 reti a 0 allo scadere della prima frazione di gioco. Il Portici appare in difficoltà anche nel secondo tempo, nonostante i cambi del mister Esposito che sceglie di sostituire Menna per Onda, Sogliuzzo per Di Pietro e Panico per Murolo, ma nemmeno le forze fresche in campo  riescono a riequilibrare la partita. All’ 80’ ci prova Cherillo che riesce a calciare nell’area di rigore, la palla viene però respinta dal portiere. Al 90’  l’Ercolanese chiude la gara con  El Quazni che calcia in area di rigore e la palla finisce in rete. <<Mi complimento con l’Ercolanese, una vittoria meritata – dice il tecnico del Portici, Gianluca Esposito -. La nostra è stata una sconfitta meritata ma di certo non ostacolerà il nostro cammino. Ci dispiace per i tifosi e per i tanti sostenitori della squadra, perché questa era una partita molto sentita e attesa. Durante il primo tempo loro hanno speso molta energia e speravamo che calassero il ritmo nel secondo tempo, ma non siamo riusciti a trovare la porta>>.

Continua a leggere