Si separano le strade del Portici e di Pasquale Borrelli

Il Portici 1906 comunica che Pasquale Borrelli non sarà l’allenatore della prima squadra per la stagione 2017/2018. La società e il tecnico hanno deciso di comune accordo di non andare oltre la naturale scadenza del contratto al 30 giugno prossimo. La società intende ringraziare il tecnico per il lavoro svolto con professionalità e abnegazione nel corso di questi due anni vissuti insieme, nei quali sono stati raggiunti tutti gli obiettivi prefissati: dalla qualificazione ai playoff la scorsa stagione alla vittoria di Coppa Italia e campionato quest’anno, con la storica promozione in Serie D dopo 22 anni di assenza del sodalizio azzurro dai campionati nazionali. Pasquale è entrato di diritto nella storia ultracentenaria del Portici e la società non può far altro che ringraziarlo ancora una volta per tutti i successi ottenuti insieme, con grandi sacrifici, in questi due anni.

«Ringrazio Claudio Giudizioso, Lorenzo Ragosta e Orlando Stiletti – afferma Borrelli – per l’opportunità che mi è stata concessa dopo aver smesso di giocare al calcio ed iniziato la carriera di allenatore. Sono stati due anni importanti per tutti noi, pieni di successi. Ho sempre detto che non ha vinto solo Pasquale Borrelli, ma tutto il gruppo: dai calciatori, allo staff, alla società, nessuno escluso. Ringrazio tutti i calciatori, che si sono messi a mia completa disposizione, così come ho fatto io con loro. Ringrazio infine tutti i tifosi: la mia profonda gratitudine va a voi, che avete lottato, sofferto e alla fine gioito insieme a noi. È a voi che voglio dedicare quest’annata storica, con la speranza che il Portici possa diventare una realtà sempre più solida e bella del panorama calcistico italiano».

Vincenzo Tanzillo

Ufficio stampa e comunicazione Portici 1906