Ebolitana – Portici 1-0. La sintesi della gara, il tabellino e il commento del mister Gianluca Esposito

Stadio Dirceu, Ebolitana – Portici 1-0.
Doveva essere la partita del riscatto, quella giusta per portare a casa 3 punti preziosi in questo delicato momento per la formazione azzurra. E invece il Portici non riesce a trovare il gol.
Una partita subito calda, accesa. Le due squadre in campo si sono immediatamente allungate rendendosi offensive, per i vesuviani nel primo tempo ci sono state numerose azioni da rete, condotte da pandolfi che a più riprese ha crossato dalla fascia in cerca dei compagni trovandoli sempre pronti al tiro. Il capitano Di Pietro, invece, ha gestito bene il centrocampo e Panico ha volato sulla fascia destra per 90 minuti creando ottime azioni da gol. L’Ebolitana al 39’ conquista  un calcio di rigore per atterramento di Todino da parte del difensore Boussaada, che viene poi ammonito dopo il fallo in area. Sul dischetto si presenta De Rosa che calcia sulla traversa con la sfera che termina fuori.Nel secondo tempo, il tecnico Gianluca Esposito ha provato due cambi per smuovere la situazione: Montuori per Visone e Cherillo per Murolo, ma nemmeno i nuovi entrati sono riusciti a trovare il gol. Poi il guizzo vincente di Scalzone al 51 st, che ha trovato il gol calciando in area di rigore. Il Portici, in svantaggio nella ripresa, ha provato a pareggiare con le offensive di Cherillo e Panico ma senza esiti positivi. Nel finale il Portici vicino al pareggio. Un vero e proprio Miracolo di Viscido su tiro ravvicinato di Cherillo,  dopo 41’ di gioco, con il pallone  che il portiere devia sulla traversa e poi in angolo.
Dunque, nonostante l’ottima prestazione degli azzurri i 3 punti vanno all’Ebolitana.
<<Non mi piace parlare di sfortuna, ma questa è stata una partita sfortunata – commenta il mister Gianluca Esposito -. Abbiamo creato tanto, almeno 6 o 7 azioni da gol e nessuna è andata a buon fine, L’Ebolitana è entrata in area di rigore solo 3 volte. Noi abbiamo macinato gioco e creato tante azioni anche nel finale la parata sotto misura di Viscido su Cherillo. Ora dobbiamo registrare qualcosa, certo che occorre migliorare sotto porta perché tante azioni ma la palla non entra>>.

Il tabellino

Ebolitana 1925   1-0    Portici

Ebolitana 3 5 2 : Viscido 7 , Landolfi 6 (10 st Gagliardo 6) , Tarallo 6,  Lopetrone 6, Setti 6(16 pt Federico 6),  Scognamiglio 6.5, Ciotti 6, Pecora 6,  Scalzone 7, De Rosa 6(40 st Bruno 6), Todino 6 (21 st Mounard 6). A disposizione: Spicuzza, Gagliardo, Serroukh, Gambardella, Coulibaly, Federico, Minunzio, Bruno, Mounard. All. Alfonso Pepe 6.5.

Portici 3 5 2 : Sorrentino,6  Visone 5(1 st Montuori 5) , Boussaada 6, Grieco 5 (45 st Borrelli sv) , Nocerino 6, Albanese 5, Panico 6.5, Di Pietro 6, Maggio 6, Murolo 6 (1st Cherillo 6.5) , Pandolfi 6 (32 st Varriale sv). All. Gianluca Esposito 6   A disposizione: Montella, Montuori, Russo, De Magistris, Sogliuzzo, Ragosta, Borrelli, Varriale, Cherillo.

Arbitro: Virgilio di Trapani 6

Assistenti: De Angelis di Roma. Pedone di Reggio Calabria

Reti: 5 st Scalzone(E)

Angoli: 1-6

Note: partita a porte chiuse.

Ammoniti: Boussaada (P) Maggio (P) Nocerino (P) Scalzone (E)

Ufficio stampa Portici 1906
Daniele Gentile